Lotteria Gran Gala AMO 2016

lotteria_gran_gala_2016

Lotteria Gran Gala AMO 2015

I biglietti sono disponibili presso:

  • La Segreteria AMO;
  • Al Borgogioioso di Carpi;
  • Presso la Casina di Legno in Piazza da giovedì 28 maggio.

Prezzo del biglietto 1 euro

 

Premi Lotteria 2015

Gran Gala AMO 2015

Gran Gala 2015

La cuffia del freddo, amica dei capelli

paxmanSono moltissimi gli articoli usciti nell’ultimo mese sulla stampa nazionale e locale sulla cuffia “Paxman” un sistema refrigerato per contrastare la caduta dei capelli provocata dalla chemioterapia.  Il nostro Day Hospital Oncologico, grazie alla donazione del Paxman di AMO, è il primo centro a livello nazionale, per numero di pazienti  che hanno usufruito di questa tecnologia; 88 donne sottoposte a chemioterapia in prevalenza per casi di tumore alla mammella hanno testato la cuffia con ottimi risultati.

 

 

La perdita temporanea dei capelli è una esperienza difficile e dolorosa soprattutto per le donne e  questo metodo sarà sicuramente un incentivo per sentirsi più forti e sicure di sé, mentre si affrontano i difficili periodi delle terapie oncologiche.

Rita Amadei

Servizio Civile, una opportunità per crescere

Il 17 marzo è stato pubblicato sul sito dell’Ufficio per il Servizio Civile Nazionale (www.serviziocivile.it) il nuovo “Bando 2015 per la selezione di 18.793 volontari da impiegare in progetti di servizio civile in Italia e all’estero”.

Amo partecipa al bando con il progetto “Una rete per il malato oncologico”.

 

   

 

Le domande per il Servizio Civile devono essere inoltrate entro e non oltre le ore 14 del 16 aprile 2015 portandole a mano presso la segreteria Amo o inviandole con raccomandata A/R.

Per informazioni segreteria Amo (059.6132038 – referente Amo per il Servizio Civile, Rita Amadei)

Locandina Gran Gala AMO 2014

Locandina Gran Gala AMO 2014

Polenta e Capriolo – Locandina

Locandina Polenta e Capriolo

Progetto Hospice

Progetto Hospice

L’Hospice è la sede in cui vengono praticate le Cure Palliative che, secondo quanto scrive la Organizzazione Mondiale della Sanità, sono “L’assistenza (care) globale, attiva di quei pazienti la cui malattia non risponde ai trattamenti guaritivi (cure)”.

 

L’Hospice è innanzitutto un luogo di accoglienza, in cui i malati trovano assistenza, cura dei propri sintomi, per il raggiungimento “della migliore qualità di vita per loro e per le loro famiglie”.

 

Nella nostra realtà questo tipo di assistenza e cura viene fornita, oltre che in Ospedale, per le fasi acute, al domicilio del paziente dai Medici di Medicina Generale, da Consulenti formati nelle Cure Palliative e dal Servizio Infermieristico Domiciliare. Vi sono però situazioni nelle quali questo modello, per vari motivi (medici, sociali o psicologici), non è realizzabile e vi è la necessità, del supporto di Centri attrezzati che dispongano della necessaria tecnologia ed esperienza.

 

La Provincia di Modena, come evidenziato in tutti i documenti di programmazione, ha bisogno di almeno due nuovi Hospice, uno nell’Area Sud e uno in quella Nord.

Quest’ultimo servirà una popolazione di 200.000 abitanti e sorgerà in un punto equidistante fra i due principali Centri , Carpi e Mirandola, in modo da servire al meglio la popolazione residente in un’area così vasta e articolata; un’area che, non lo dimentichiamo, ha subito danni gravissimi a causa del sisma del 2012 e che ha bisogno di investimenti in risorse umane ed economiche.

L’Opera nel suo insieme verrà a costare circa € 3.000.000 e verrà costruita nell’arco di 3 anni; sarà dotata di ambienti che garantiscano confort ed efficienza per malati e famigliari, sarà dotata di un Centro di Formazione in cure Palliative, ambulatori per la terapia del dolore e luoghi per il culto.

L’Hospice verrà gestito da una Fondazione onlus che si convenzionerà con l’AUSL di Modena. Il Volontariato avrà un ruolo importantissimo nel supportare il lavoro della Fondazione e nell’aiutare gli operatori nel lavoro quotidiano. A tale proposito ci piace ricordare che nel vicino Hospice “Madonna dell’Uliveto” (Comune di Albinea – RE) prestano la propria attività, a vario titolo ben 100 volontari, che aiutano anche nella raccolta fondi.

 

L’AMO, dopo essersi impegnata, insieme ad altri soggetti, in una impresa che sembrava quasi impossibile, la costruzione della Radioterapia di Carpi, investendo ben € 1.000.000, ritiene proprio dovere lavorare ora perché l’Hospice Area Nord si realizzi e funzioni al meglio.

 

Per tale motivo abbiamo iniziato una raccolta fondi che ci vedrà impegnati per almeno tre anni, confidando nella solidarietà di chi ha sempre creduto in noi, e che anche attraverso gesti, quali il 5 per mille, ci ha dato testimonianza di una vicinanza che ci spinge ad andare avanti sempre, senza timore.

Sapori balcanici – locandina

Una barella al dho

Barella al dhoLo scorso 8 aprile stata donata da Amo al Day Hospital Oncologico una Barella autocaricante pieghevole completa di materasso che servirà per gestire le urgenze in reparto.

Powered by themekiller.com anime4online.com animextoon.com apk4phone.com tengag.com moviekillers.com